Un corteo di luce per una «ferita aperta

Articolo di: Olga Stinga

Piano di Sorrento. La commemorazione a via delle Rose.

A trent’anni dal terremoto dell’Irpinia la città di Piano di Sorrento ha ricordato i dieci carottesi rimasti vittime del sisma con una sentita e commossa celebrazione civile. Ai piedi della lapide eretta dieci anni fa dalla confraternita della Morte e Orazione a Via delle Rose un fiume di candele e ricordi ha invado il paese vestito di esercizi commerciali spenti e lumini alla finestra per alcuni minuti.

Per non dimenticare quelle ore di terrore ma soprattutto per tramandare alle generazioni future il ricordo dei morti tramite i vivi, è aperta la possibilità di contattare la redazione per consegnare un articolo con i propri ricordi oppure per richiedere l’incontro con un redattore per dare vita ad un memoriale da lasciare in eredità ai cittadini di domani.

Tutti i dettagli nell’edizione del 28 novembre 2010. Per richiedere questa edizione (numero 41) contatta la redazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...