Spettacolo natalizio dell’Acr a Trinità

Il 28 dicembre noi ragazzi dell’Acr di Trinità abbiamo messo in scena uno spettacolo musicale natalizio ripercorrendo il grande progetto d’amore di Dio, dall’Annunciazione alla nascita di Gesù ma rivisitandolo in una chiave un po’ diversa da quelle proposte di solito. In che senso? Vi siete mai chiesti qual era il rapporto tra Dio e Gabriele? O come reagì Giuseppe per l’inaspettata gravidanza di Maria? Oppure come si prepararono gli angeli all’evento?

Il filo conduttore della vicenda è stato il racconto delle avventure di un gruppo di angeli tuttofare impegnati nell’organizzare una festa di benvenuto per il Figlio di Dio affinché fosse accolto come un re. C’era chi ripuliva i giardini e chi spazzava via le nubi del cielo, chi provava i canti, chi accendeva le stelle, chi interagiva con gli uomini affinché tutto andasse per il meglio. Tante fatiche sprecate perché neanche loro avevano compreso fino in fondo il progetto di Dio preparando al meglio la città di Nazareth e ignorando che Gesù sarebbe nato a Betlemme e nonostante gli sforzi di spostare tutto nella piccola cittadina, il Bambino nacque povero, in un’umile grotta, proprio come Dio aveva sempre voluto…

Insomma un’esilarante narrazione, ambientata tra il Paradiso, con nuvolette e piume varie, e le case degli storici protagonisti, rendeva gli spettatori attenti “curiosi” di un insolito retroscena, quasi come se tutti stessimo spiando i comportamenti e le reazioni di angeli ed umani coinvolti.

Un modo divertente e diverso di vedere il Natale e soprattutto di renderci partecipi immedesimandoci in tutti questi personaggi e capire che non erano poi così diversi da noi, con i loro pasticci e quelle incertezze che rendevano il tutto imprevedibile. Ed è proprio all’insegna dell’inaspettato che abbiamo trascorso i nostri tre mesi di prova.

Nessuno di noi si aspettava tutta quella gente e quando si è aperto il sipario il cuore ci batteva forte, avevamo tanta paura, ma nonostante ciò siamo riusciti a divertirci e a far divertire chi ci ha seguito regalando anche sul palco battute fuori copione e gag esilaranti.

Il momento più bello? L’ultima scena! Quando, mentre Dio annunciava la nascita di Gesù e nella platea si udiva il pianto del neonato, sul palco la nostra Maria girovagava ancora col pancione! Insomma nonostante qualche piccolo fuori programma e qualche attore con la febbre, col sorriso sulle labbra siamo riusciti a portare a termine alla grande questa divertente avventura dal titolo: “Dirottate su Betlemme”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...