Volere un legame indissolubile

Articolo di: Manuela Abbate

Sesto appuntamento per la rubrica di diritto canonico curata dall’avvocato Manuela Abbate, diplomata in Diritto Canonico e studentessa della Sacra Rota di Roma. Questo mese in evidenza l’esclusione dell’indissolubilità del vincolo come una delle figure di simulazione parziale nel matrimonio.

Se hai domande da sottoporre all’attenzione dell’avvocato scrivici a redazione_ilcentro@yahoo.it La tua richiesta verrà sviluppata nelle prossime edizioni.

Tutti i dettagli nell’edizione del 30 gennaio 2011. Per richiedere questa edizione (numero 43) e le precedenti pubblicazioni sull’argomento (dal numero 39 – settembre 2010) contatta la redazione.

Il Parlamento: un pantano da bonificare

Articolo di: Luigi Russo

Parto subito dal dunque. Sono contro la scheda bianca. Lo sono non per qualche ideologia o qualche profonda riflessione, ma per un fatto pratico, numerico. Come diceva Francesco Bevacqua, nel suo articolo introduttivo a questo argomento, la scheda bianca di una percentuale molto alta di persone, almeno un 30 per cento dei votanti, sarebbe un segnale che i politici non potrebbero sorvolare. Ma, andando a valutare la reale fattività di un gesto del genere, si può arrivare alla conclusioni che è irrealizzabile, in quanto sarebbe assurdo pensare che tanti milioni di persone si mettano d’accordo per un tale gesto. Da questo si giunge facilmente alla conclusione che tutte le schede bianche, ma anche quelle scarabocchiate o il semplice non andare a votare, sono, e saranno, un semplice demandare la scelta a qualcun altro.

Sorge spontanea la domanda: chi votare? Continua a leggere

L’italiano che vinse correndo verso Atene

Intervista di: Francesco Bevacqua e Adriana Ciampa

 

Stefano Baldini, medaglia olimpica nel 2004

Ospite a Sorrento, in occasione del convegno “Verso un evento sportivo a rifiuti zero”, Stefano Baldini, la medaglia d’oro italiana ad Atene nel 2004, rilascia un’intervista al nostro giornale raccontando le emozioni dello sport agonistico e commentando l’utilità di organizzare eventi di sensibilizzazione su delicati argomenti come il doping e la situazione socio-politica della Campania.

Tutti i dettagli nell’edizione del 27 febbraio 2011. Per richiedere questa edizione (numero 44) contatta la redazione.

Fanta…Centro: i giochi non sono ancora fatti

Articolo di: Adalberto Koepke

Il calciomercato ormai è finito, così come sembra finita per molti la lotta per il primo posto del Fanta…Centro ormai dominato da Dario Castellano a cui possiamo solo fare i complimenti. Questi vanno anche alle inseguitrici che cercano grosso modo di tener testa a un attacco formidabile composto da due fenomeni che stanno decidendo il campionato, Ibrahimovic e Cavani. Ma come dice il saggio il miglior attacco è la difesa e allora perché non dire che forse proprio la difesa è stata decisiva per Shadows? In più, la scelta di ottimi centrocampisti tra i quali Sanchez e Pastore e quel derby di Catania che ancora oggi pesa nella differenza di punti tra le prime.

Ma è davvero chiuso il Fanta…Centro? Vi dico di no e vi spiego il perché! Il mercato di febbraio ha portato modifiche pesanti sulle rose che si sono subito notate, grazie a Di Natale, per Real Grossmuller, Cartoplastic e Borriello’s Team, che hanno riacceso la speranza di un’inaspettata rimonta che avrebbe dell’incredibile. Questi tipi di rimonta sono anche il segno delle sorprese come Ilicic, Cavani stesso e tanti altri che insieme al rendimento iniziale dell’Inter hanno cambiato la storia del Fanta…Centro e della serie A. Eppure le prime tre in classifica Continua a leggere

Sul podio pensando ai compiti in classe

Articolo di: Francesco Bevacqua

Nuovo riconoscimento per Valerio Moccia, campione di corsa radiocomandata; dopo i successi in ambito regionale, nazionale ed europeo, il pilota nostrano si conferma a Cassino, sul moderno circuito intitolato al pluricampione mondiale Lamberto Collari, in un test pre-stagionale. Valerio si è imposto nella categoria F1 riuscendo persino a registrare il miglior tempo dell’intero weekend di gara con un giro sbalorditivo da 13.9 secondi, lasciando il diretto concorrente lontano quasi tre centesimi.

 

Il responsabile della rubrica “Il Centro…Campo”, Francesco Bevacqua con Valerio Moccia, campione di corsa radiocomandata

Il “team Moccia”, che conta la partecipazione dell’appassionato Michele Moccia, si prepara per i prossimi campionati italiani, che il 15 maggio partiranno proprio da Cassino e per i prossimi europei di Hannover forte di alcuni cambiamenti tecnici molto importanti: innanzitutto la fornitura di carburante da parte della MLC Fuel che permetterà a Valerio di ricevere gratuitamente il propellente per la propria vettura e che gli ha già dato modo di essere inserito nel team di piloti ufficiali della casa per il 2011.

Prove in vista anche per quanto riguarda i motori, che in fatto di spinta rendono i modelli, a proporzioni fatte, più veloci di una Ferrari. Li invierà proprio il campionissimo Collari, che vede in Valerio un suo possibile erede per il talento e la semplicità con cui si esprime in corsa. Il modello rimane invariato, per ora: quelli testati finora sono inferiori alla vettura che gli ha permesso grandi risultati nel 2010. Questo, invece, dovrebbe trattarsi di un anno di Continua a leggere

Benvenute semifinali al torneo di San Michele

Articolo di: Giuseppe Arpino

Come ogni anno il torneo organizzato dagli animatori Acg di San Michele Arcangelo volge al termine, ormai manca solo una partita dei quarti di finale: le prime tre si sono svolte domenica 13 febbraio. La sfida mancante è quella tra la squadra degli A.C. Picchia e quella dei Tiger e poi ci saranno, come di consueto, semifinali e finale.

Come sempre ci sono grandi soprese e statistiche: le prime riguardano le Aquile e il gruppo Black and White che negli scorsi tornei non erano mai riusciti a passare la fase eliminatoria a gironi mentre quest’anno si trovano imbattuti in semifinale, non avendo mai perso una partita.

La seconda serie di curiosità riguarda le squadre dei gruppi del primo anno Matrix e Fuego che riescono a passare la fase a gironi; non accadeva dai tempi dei gruppi Twister e Spanks che due gruppi di prima, entrambi alla prima esperienza passassero il girone iniziale; ai quarti però i Matrix hanno perso contro le Aquile, mentre i Fuego sono stati sconfitti dai più forti Black and White (insieme alle Aquile la miglior squadra del torneo fin’ora), ma va dato loro il bel merito di aver giocato un grande torneo riuscendo a lottare su ogni pallone contro ragazzi più esperti e preparati.

Anche i Cicloni faranno parte delle semifinali avendo battuto i Bakitabili ed ora affronteranno in un grande derby tra i gruppi del quarto anno i Black and White contro i quali in partite “ufficiali” non hanno mai perso: anche l’anno scorso difatti la sfida terminò con il punteggio combattuto di 3-2 per il gruppo Cicloni capitanato dall’animatore Davide D’Urso, l’ottimo difensore meglio conosciuto come Sossio. L’altra semifinale vedrà confrontarsi le Aquile contro la vincente della partita già citata tra A.C. Picchia e Tiger che è stata posticipata rispetto alle altre sfide.

Sempre più saldamente in testa alla classifica cannonieri Giuseppe Ercolano, attaccante del gruppo Aquile, unico giocatore che è riuscito a superare la quota delle venti reti distanziando gli avversari nella lotta al titolo.