Presentate le luci votive a basso consumo

Articolo di: Biagio Verdicchio

Una festa. E non poteva essere altrimenti l’appuntamento dello scorso 18 febbraio con “M’illumino di meno”, la nota campagna radiofonica sul risparmio energetico organizzata dalla trasmissione di radio2 rai “Caterpillar“e festeggiata anche a Piano di Sorrento. La Giornata del Risparmio Energetico 2011, ha avuto come tema portante – e non poteva essere altrimenti – i 150 anni dall’Unità d’Italia. Anche quest’anno l’associazione Archimede, e il Comune di Piano di Sorrento, hanno aderito all’iniziativa per il terzo anno consecutivo, con un programma che ha coinvolto le realtà associative del territorio (“Tertium Millennium”, UNITRE, Magic Medley Ballett e Ensemble “G.Bizet”) e le scuole (l’Istituto comprensivo statale e l’Istituto tecnico nautico) in una serata che ha unito musica, poesia e danza, ma ha anche goduto della presentazione da parte di Carlos Bustamante, dell’azienda Solar Tecnology, di un interessante sistema di illuminazione votiva.

Questo innovativo sistema di luci votive, oltre ai vantaggi in termini di consumi energetici, presenta notevoli benefici per i costi a carico dei cittadini relativi alla manutenzione delle attuali lampade ad incandescenza che si trovano su monumenti, cappelle ed altre strutture cimiteriali. Il tutto si ottiene combinando due tecnologie: le lampade led e la fibra ottica sintetica. «Esse – ha detto Carlos Bustamante – consentono di creare un’illuminazione che parte da una unica fonte luminosa (le lampade a led, appunto) e convogliata attraverso le fibre ad un elevato numero di punti luce, per un consumo energetico ridotto al minimo».

Dalle tematiche energetiche alla ricca degustazione di prodotti tipici del nostro territorio, anch’essi a tema “tricolore”, il passo è breve. Una grandissima focaccia a forma di Italia s’impone nella sala vestita di “dolce” tricolore. Ma non prima però del momento, toccante e sublime, dell’Inno d’Italia, cantato a squarciagola insieme al coro Genesi dell’associazione musicale Tertium Millennium, nel buio della sala congressi di Villa Fondi, dove facevano luce solo le candele, bianche, rosse e verdi, distribuite al pubblico in sala.

I giovani soci dell’associazione Archimede ringraziando l’Amministrazione comunale della città di Piano di Sorrento, per l’adesione convinta all’iniziativa e alle altre associazioni e alle scuole che hanno preso parte a questa festa dell’ “energia tricolore”, hanno sottolineato più volte come con piccoli gesti quotidiani, sia davvero possibile una razionalizzazione dei consumi raccontando di Torraca, Comune del Cilento, primo paese in Italia completamente illuminato a Led. Possibile immaginare che una piazza, una strada, un giardino della nostra città sia illuminato con lo stesso sistema?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...