La vittoria va ai Tiger!

Articolo di: Francesco Bevacqua

L’albo d’oro si arricchisce: i campioni del Torneo Acg 2010/2011 sono usciti alla scoperta. Rumorosamente e perentoriamente i Tiger, in bianco azzurro, conquistano il titolo, dopo una prestazione decisa e rabbiosa contro

La squadra dei Cicloni

quella sfortunata dei Cicloni gialloneri, in gara per i primi dieci minuti e per gli ultimi cinque. Nel mezzo, cuore e speranza ma purtroppo poco altro. La gara è iniziata infatti sul filo dell’equilibrio, si è immediatamente rivelata molto fisica e veloce ma soprattutto incerta: alla determinazione dei Tiger rispondono i Cicloni ben messi in campo, guidati da Esposito e Cappiello che sembrano, con fraseggi spettacolari, poter fare la differenza. Differenza fatta ampiamente dai tifosi degli sconfitti che con coreografie, striscioni e fumogeni colorano la gara. A suonare la sveglia è Giuseppe Macarone Palmieri con un bel pallonetto a superare Fabrizio Russo. Alla rete dell’1-0 i Cicloni sembrano disorientati e subiscono altre due reti in pochi minuti. Colpo duro dopo il quale uscire o con una reazione immediata o con la resa: ci pensa Vincenzo Donnarumma a portare gli avversari sulla prima strada. Un suo rinvio distratto finisce sulla gamba di Antonio Izzo, un po’ in ombra fino ad allora, e poi in porta, grazie ad una parabola perfetta. Sulla via maestra si abbatte però il gol splendido di Nino Maresca, che stoppa una palla allontanata dalla difesa e fulmina Russo con un tiro di destro dalla tre quarti: 4-1 e, di fatto, fine delle ostilità con un tempo e mezzo d’anticipo. Prima del fischio dell’arbitro Alessandro Perrella, molto bravo nonostante un laterale inverso e un paio di ammonizioni che, se messo da parte il buonsenso, potevano essere comminate, c’è ancora tempo per un gol che porta a 5 le reti biancazzurre e per l’unico cartellino giallo ai danni di Luca Palomba punito per un calcione scoordinato ma non violento.

La squadra dei Tiger

La seconda frazione è quasi un monologo Tiger: i Cicloni cercano con azioni personali e tiri potenti la rete ed inevitabilmente lasciano scoperta la difesa. Alle folate giallonere risponde Donnarumma che si fa perdonare l’errore del primo tempo. Ancora Macarone in rete e poi via ai cambi: entrano in campo Adolfo Russo, convalescente ma carico e prolifico, considerate le due reti siglate e Angelo Castellano, che contende a Nino la palma del gol più bello grazie ad un pallonetto defilato, dalla fascia destra, a superare Fabrizio Russo, evidentemente sofferente per una ferita al ginocchio ma stoico nel cercare a tutti i costi di difendere la propria porta. A rete per i Tiger anche Carmine Langella che ci aveva provato a lungo prima di gonfiare il sacco. Si avvicina il fischio finale ed arriva anche l’attesa entrata di Salvatore Russo che ha il tempo di far avverare una profezia di Giuseppe Romano: pochi minuti in campo che coincidono con lo scatto d’orgoglio Cicloni firmato dai migliori in campo Davide D’Urso, bravo nel colpire di testa a rete, Luigi Cappiello, spesso troppo lezioso ma generoso e, senza dubbio, toccato dal talento e ancora Izzo. Il risultato finale è di 10-4 per i Tiger che chiudono con una vittoria la parentesi tornei in Acg. Il gruppo Cicloni avrà occasione, l’ultima, di rifarsi durante il prossimo torneo che vedrà importanti novità, dal campo di gioco al nome della vincitrice che modificherà ancora una volta l’albo d’oro appena compilato.

A BREVE LA PAGELLA CON I NOMI E I VOLTI DEI PROTAGONISTI DELLA FINALE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...