Il vescovo nomina i nuovi rappresentanti

Articolo di: Vincenzo Vertolomo

Domenica mattina 6 marzo, dopo la celebrazione della Santa Messa presieduta da S. E. monsignor Felice Cece attraverso la quale è stata conferita la nomina ai vari presidenti parrocchiali di Azione Cattolica, i vati delegati parrocchiali per settore si sono ritrovati di nuovo presso l’auditorium del Teatro “Sant’Antonino” per condividere la relazione finale sul triennio 2008-2011 tenuta dal presidente diocesano di AC Annarita Gargiulo, per partecipare all’intervento della responsabile regionale dell’Azione Cattolica, la professoressa Giovanna Accomando e ringraziare per l’impegno ed il contributo tutti i consiglieri diocesani uscenti, in particolare i vice presidenti del settore adulti, il professore Gianfranco Cavallaro e la professoressa Laura Martone.

Al termine degli interventi è stato possibile presentare e far votare i delegati parrocchiali di AC per le nuove linee programmatiche del triennio 2011-2014 con due integrazioni proposte dagli stessi delegati intervenuti: un maggiore e concreto impegno per la promozione del bene comune con la proposta di una scuola di formazione politica e la rinascita territoriale dei COPS, i Centri di Osservazione e Promozione Sociale ad oggi presenti solo presso la parrocchia di Massa Lubrense e Scanzano/Castellammare. è stato successivamente possibile votare anche i candidati per il rinnovo del nuovo Consiglio diocesano per il triennio 2011-2014.

Soddisfatta e fiduciosa per la conclusione della XIV Assemblea diocesana di AC ed il proseguo per il nuovo triennio, il presidente Annarita Gargiulo: «Il triennio appena concluso ha confermato ancora una volta l’impegno dei laici al servizio della Chiesa attraverso la disponibilità, la cura e la dedizione verso relazioni vere e autentiche. Per tutto questo tengo a ringraziare gli assistenti dei vari settori di AC come don Aniello Dello Ioio, don Daniele Pollio, don Pasquale Somma, don Salvatore Savarese e don Francesco Paolo Celotto e tutti i laici giovani e adulti che si sono impegnati e continueranno a farlo per promuovere l’Azione Cattolica nelle loro parrocchie e al centro diocesano. Abbiamo portato avanti, pur fra tante difficoltà, un impegno umile e concreto per la crescita dell’Azione Cattolica nelle parrocchie dell’arcidiocesi e ci sono tutti i presupposti per continuare e contribuire alla formazione spirituale e associativa, per contrastare le emergenze educative e per promuovere e valorizzare il bene comune nelle nostre comunità parrocchiali e nelle nostre città».


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...