Scheda bianca: un indice di sfiducia

Articolo di: Fabio Vollaro

Riguardo le schede bianche, decidere di non scegliere è pur sempre una scelta: solitamente si rinuncia a votare quando non si ha idea di quale possa essere la decisione migliore, quando non si ha alcuna idea, oppure quando si pensa di non avere voce in capitolo.

Oggi sento molti parlare del cosiddetto “meno-peggio”: «voterò il male minore», oppure «voterò il meno ladro». Se sono queste le nostre opinioni, allora ritengo sia giusto lasciare la scheda bianca.

Il problema è che non possiamo lasciare che ogni volta gli altri decidano per noi: prima o poi bisogna maturare una scelta.

Manca la capacità di scegliere cosa è bene per noi, ormai sembra che sia tutto negativo in politica e i politici dal canto loro non fanno altro che confondere i giovani.

La colpa viene data agli scandali nel governo, alle promesse mai mantenute, alle contraddizioni, oppure all’assenza dell’utopico amministratore, che termini il suo mandato con un bilancio economico pari a zero.

La scheda bianca diventa un modo per dire a chi governa che non gode della nostra fiducia, che non riteniamo nessuno di loro migliore degli altri, che non esista un degno rappresentante.

Come iniziative di politica locale a Piano di Sorrento c’è stato più di un tentativo (in parte riuscito) di avvicinare i giovani alla politica: il forum dei giovani e il movimento giovani sono le ultime due “trovate”, ma già qualche tempo fa, in via Casa Rosa, alcuni giovani si riunivano per parlare delle problematiche del nostro paese.

Noi giovani ci interessiamo di politica: non della politica dei partiti, ma della politica intesa come partecipazione e interesse a ciò che riguarda la nostra cittadina. L’importante è iniziare ad avere un’idea, è saper fare una differenza tra chi ci governa bene e chi no.

Un giovane deve dar priorità alla sua formazione culturale e professionale: solo quando sarà completo, potrà impegnarsi seriamente nella pubblica amministrazione.

Ogni cosa a suo tempo: adesso è il tempo di crescere, formarsi ed iniziare a capire le dinamiche di governo, con l’obiettivo di riuscire a scegliere. Attraversata questa tappa, saremo in grado un giorno di dare un degno contributo al nostro paese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...