Sorrento – Tutte le confraternite in un’unica processione

Oggi 1° maggio è stata attraversata dalle maggiori confraternite della città che hanno sfilato tutte insieme in occasione della festa di Sant’Antonino dei giardinieri. Questa celebrazione, preceduta da vari rituali e celebrazioni liturgiche già dalla giornata di lunedì, in certi ambienti è detta anche di Sant’Antonino “dei parzonari” (più esattamente parzunali, dal latino partionarius, affìttuari o mezzadri che lavorano “a parte” un fondo rustico), per il ruolo nella organizzazione della categoria agricola sorrentina. Essa si festeggia ogni prima domenica di maggio e viene chiamata così per distinguerla da quella del 14 febbraio che è la data tradizionale per festeggiare il patrono di Sorrento. Infatti la festa di un santo ricorre sempre nel giorno della sua “nascita al cielo”, del cosiddetto dies notate, cioè quando una persona muore e, secondo la religione cattolica, va a presentarsi al giudizio dell’Eterno, per trovare la collocazione nel mondo dei giusti. E Sant’Antonino, come sostengono i più accreditati suoi biografi, è morto il 14 febbraio 625.
Andando indietro nella storia si può affermare che era abitudine di alcuni popoli, particolarmente legati al loro protettore, di onorarlo, oltre che nel giorno della sua festa “liturgica”, anche in una seconda occasione, indicata come “Festa del Patrocinio“.

La banda che ha aperto la processione

A sfilare subito dopo la banda c’erano le confratenite di Puolo, di Priora, di Casarlano, di Santa Lucia e la Venerabile arciconfraternita della Morte. In coda alla sfilata  il coro per la maggior parte femminile seguito dalla statua i S. Antonino. A chiudere la rappresentanza politica di Sorrento. 

Un esempio di fratellanza e condivisione che dovrebbe caratterizzare per antonomasia le confraternite e che avviene appena dieci giorni dopo il diverbio accesosi tra due confraternite di Piano in occasione delle processioni pasquali. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...