ALTRO CHE FOOTBALL!

Articolo di: Antonella Coppola

«Voglio farti un regalo…». No, non è la canzone di Tiziano Ferro, ma ciò che mi ha detto Davide Degli Innocenti, designer dei caschi di Rossi, mentre entrava nel motorhome Dainese; io ero fuori ad attenderlo mentre cercavo di capire che non stessi vivendo un sogno. Esce con un casco in mano, non potevo crederci, «ha appena finito le prove libere con questo», il casco di Valentino Rossi nelle mie mani, anche se poi il sabato ne avrebbe avuto uno nuovo, tutto dedicato alla situazione del mondiale. Ma non m’importava perché avere per il tempo di una foto, la possibilità d’essere ad un passo da tutto ciò che per una vita avevo solo visto in tv mi ha ripagato della stanchezza del viaggio, del sole cocente, del tassista poco economico. Davide non lo sa cosa ha realizzato nella mia vita e non solo lui. Esserci. Toccare l’asfalto e rubare anche un bel po’ di brecciolino dal circuito di Misano, poter vedere la gomma che resta attaccata a terra dopo un passaggio in curva è stata un’emozione incredibile. Quel pass che portavo al collo mi ha permesso di poter ascoltare, come una musica, il rombo delle moto che venivano provate aldilà delle saracinesche dei box, alcune spalancate, mi ha dato modo di passeggiare tranquilla tra tecnici, meccanici, ingegneri, giornalisti e salutare come se ci conoscessimo da sempre grandi piloti come Cecchinello, che mi ha pure dato un bacio, o come Andrea Iannone che quasi mi chiedeva di fare lui la foto con me; poi Simone Giorgi, Sandro Cortese, Stefan Bradl atteso e acclamato da un gruppo di simpaticissimi tedeschi. Dentro e fuori dai box sembrava di essere amici da una vita, si parlava con tutti e non ho idea di quanti video e fotografie mi vedono presente; bellissimo poi incontrare quelli che fino a poco tempo prima erano solo contatti di facebook: Vittorio e Giovanna, vincitori tra l’altro del concorso indetto da Enel Energia (in premio un casco realizzato sulla base di un loro progetto che ha ricevuto il massimo dei voti), Valentina che mostrava soddisfatta il cartellone per Rossi alle telecamere, sapere poi, che tra i tanti appassionati c’era anche una buona presenza dei fans della pagina facebook Valentino Rossi The Doctor Fan Club di cui un amico mi ha reso amministratrice è stata una grande soddisfazione, peccato non aver incontrato Alice. Insomma, ho realizzato un grandissimo desiderio, dovrei fare una lista di ringraziamenti lunghissima, raccontarvi tutte la varie dinamiche con cui il destino ha fatto in modo che tutto questo potesse accadere, ma sapete chi ringrazio? Graziano e Stefania Rossi che dal loro amore hanno fatto nascere il nostro nove volte campione del mondo. Misano 2011: altro che football!

Le scuole aprono le porte al progetto dell’Ang

Dopo il successo ottenuto questa estate con 30 ragazzi della Penisola Sorrentina, prende il via anche con gli istituti scolastici il progetto “Conoscere e imparare a riutilizzare il materiale riciclabile” presentato a maggio presso l’ufficio Ambiente del Comune di Sorrento. Il progetto, finanziato a livello europeo dall’Agenzia Nazionale dei Giovani, è attuato con il patrocinio morale di PenisolaVerde e del Comune di Sorrento e realizzato in collaborazione con la nuova associazione FareVerde Penisola Sorrentina e Alba Onlus. L’obiettivo del progetto è quello di informare ed educare i più giovani al rispetto dell’ambiente attraverso la comprensione della problematica dei rifiuti e dell’importanza della raccolta differenziata in maniera pratica e divertente. A partecipare saranno le prime classi dell’Istituto Polispecialistico “San Paolo” di Sorrento e i ragazzi della casa famiglia “Ariel” di Meta.

L’8 ottobre Serata di premiazione Concorso Akmàios. Vota la tua foto preferita!

Sabato 8 ottobre presso i locali di Villa Fondi a Piano di Sorrento si svolgerà la premiazione della prima edizione del Concorso Nazionale di Poesia e Fotografia Akmàios. Tanti i partecipanti della Penisola Sorrentina e del resto d’Italia che si sono cimentati in versi e scatti a tema libero seguendo le passioni e le tematiche più svariate. Un ventaglio di opere e di autori tra i quali è stato difficile scegliere e che si contenderanno l’ambito primo premio.

La serata di premiazione non mancherà di colpi di scena con l’intervento e la presenza di nomi conosciuti del panorama locale. Inoltre l’organizzazione ha deciso di aggiungere il premio “Giuria popolare” al fotoamatore la cui opera sarà la più votata durante l’esposizione delle fotografie che si terrà il giorno 8 ottobre dalle ore 10 alle ore 17 nella Villa Fondi di Piano di Sorrento.

Scegliete la foto che più vi piace e poi venite alla premiazione per conoscere il vincitore!

L’ingresso all’esposizione e alle serata di premiazione è libero.

Per info: concorsoakmaios@yahoo.it

Il reclamo di Peppe 105


Giuseppe Coppola, ex caponucleo della Protezione Civile di Piano di Sorrento

Con tanta amarezza dopo circa 12 mesi di attività il qualità di Capo Nucleo della Protezione Civile Città di Piano di Sorrento. Non posso essere che deluso, Per l’incredibile comportamento di tutti i Commercianti di questo paese a cui ho chiesto un sostegno per ricostruire il gruppo di Volontari (20 ragazzi), attualmente privo di molto materiale e mezzi per il primo Soccorso, in un paese come il nostro con tante attività commerciali , 5 Banche, con 5 Alberghi, MSC.. e infiniti Ristoranti…posso solo ringraziare solo 4 persone che mi hanno aiutato e a non mollare..Iaccarino Antonino,il supermercato Treesse e Arturo Gargiulo, la ditta Vinaccia di S.agnello, il resto buio profondo e tante promesse…Però quando succede qualcosa il mio telefono diventa di fuoco e diventono tutti angioletti buoni.

Per tutti il ricordo del Terremoto è lontanissimo per non parlare di altri eventi che possono sopraggiungere. In questi mesi giorno e notte abbiamo vegliato sù questo paese con più di 80 interventi e con intere giornate per la prevenzione e avvistamento antincendio…..tutto gratuitamente con una autovettura Panda del 1800….Per chi non è informato non ho mai chiesto dei soldi ma solo materiale per il primo soccorso.
Lascio a voi le conclusioni, per conto mio credo che continuare è tempo perso, peccato che alla mia età credo ancora ai sogni specialmente in un paese indietro ancora anni luce.

il Capo Nucleo Giuseppe Coppola ( per gli amici Peppe 105 )