Concorso Akmàios: l’arte si fa spettacolo

Sabato 8 ottobre presso i locali di Villa Fondi a Piano di Sorrento è avvenuta, alla presenza di oltre 300 persone e del Sindaco di Piano di Sorrento, la Cerimonia di Premiazione del Concorso Nazionale di Poesia e Fotografia “Akmàios”, organizzato dalla Cooperativa editoriale Akmàios in collaborazione con lo splendido staff di redattori dei giornali “Il Centro” e “la Kermesse“.

L’evento, preannunciato dalle maggiori testate provinciali, è stato un inno all’arte a trecentossessanta gradi durante il quale sono stati resi pubblici i nomi dei vincitori e dei professionisti costituenti la giuria tecnica. Ad aprire l’evento il corpo di ballo della scuola “Impero Danza” che si è esibito in un passo a due coreografato per l’occasione dalla direttrice Emilia Impero sulle parole musicate di Roberto Benigni, tratte dal famoso film “La Tigre e la neve”. A seguire i magistrali interventi dell’attore e regista teatrale Peppe Miale, noto anche per le sue partecipazioni televisive oltre che per il ruolo di protagonista in molte rappresentazioni di rilevanza nazionale e internazionale, che ha declamato alcune delle poesie in concorso con l’accompagnamento musicale dell’originalissimo duo di chitarre composto dai musicisti Rosario Ascione e Giuseppe Aversano, pluripremiati sia da solisti che in formazione cameristica. A presentare l’evento, patrocinato dal Comune di Piano di Sorrento e con il patrocinio morale dell’Osservatorio Culture e Partecipazione Giovanile presente alla serata, la brava Lucia Esposito, in rigorosa mise rosso-nera per omaggiare i colori del Concorso.

Tra le prime poesie ad essere declamate “Il Borgo di Marina di Cassano” dell’autore Franco Gargiulo, vincitrice di un riconoscimento speciale dell’Organizzazione, grazie alla quale opera sono state ricordate le vittime dei sequestri in mare. Vincitori per la Categoria Poesia a Tema Libero sono stati gli autori Patrizia Cozzolino di Napoli con l’opera “E muta il tempo”, Mariolina La Monica della provincia di Palermo con l’opera “E scelgo l’anima” e Marco Menagò di Roma con l’opera dedicata all’anoressia dal titolo “Il peso dell’anima”. Menzioni d’onore sono state poi attribuite agli autori Elena Arpaia di Castellammare di Stabia, Antonio Esposito della provincia di Reggio Calabria, Monica Fiorentino di Sorrento e Antonio Giordano di Palermo. La vincitrice del Concorso di Poesia, la poetessa Patrizia Cozzolino, ha vinto un progetto editoriale con la Cooperativa editoriale Akmàios grazie al quale potrà presentare una raccolta di sue opere originali. La Cooperativa poi, in collaborazione con la Presidente dell’Associazione Culturale Cypraea, Cecilia Coppola, avvierà i lavori per la realizzazione di un’antologia di opere pervenute in concorso che si sono distinte per il messaggio di denuncia sociale o per la freschezza e l’idea di speranza che sono state capaci di trasmettere.

Momento di particolare gioia quello di premiazione degli alunni delle scuole che hanno partecipato alla Sezione Poesia a tema: “la tutela dell’ambiente”. I vincitori sono stati i piccoli alunni del Plesso “C. Colonna” di Piano di Sorrento che si sono cimentati nella recitazione della poesia “Un mondo di auguri”, dedicato a tutte le specie in via d’estinzione e alla natura contaminata. Tra i premiati anche Miriam de Michele del Liceo “Bottis” di Torre del Greco per l’opera “L’incendio”e Michelle Ardia dell’Istituto Buonocore Fienga di Meta con l’opera “Tu Terra”.

Infine per la Categoria Fotografia la giuria tecnica, formata tra gli altri dal vincitore del World Press Photo 2009 Pietro Masturzo, ha premiato Rosa Scarpato di Sant’Agnello con l’opera “Meriggiare pallido e assorto”, Antonino Di Maio di Sorrento con l’opera “Fantastica foschia tra le foglie” e Chiara Coppola di Sant’Agnello con l’opera “Treize jours en France”, in palio per la prima premiata un premio in denaro. Menzioni d’onore anche per Ylenia Pallotta, Mario Rossi e Candida Pontecorvo. Vincitrice del Premio Giuria Popolare, scaturito dalla libera votazione delle opere allestite dall’Organizzazione nella sala mostre di Villa Fondi al Piano superiore, ancora Chiara Coppola con l’opera “Natural Mystic”.

Al termine della serata è stato offerto un brindisi e un dolce in segno di augurio a tutti i partecipanti e un invito a ritrovarci per le prossime iniziative culturali targate “Akmàios”.

Annunci

Una risposta a "Concorso Akmàios: l’arte si fa spettacolo"

  1. Ciro Parlato 16 ottobre 2011 / 19:20

    Ciao Ragazzi,ancora complimenti per la splendida serata che ci avete fatto godere,come qualcuno una volta disse …l’importante è vincere… non partecipare.. dico che i veri vincitori siete stati voi,io sicuramente ci riproverò….ma mi sono divertito veramente, un abbraccio Ciro Parlato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...