Vespri d’Organo in Costiera

Mortora – Processione per l’Assunzione di Maria al cielo e programma dei festeggiamenti

La solennità dell’Assunzione di Maria al cielo, festeggiata il 15 agosto, è da sempre un appuntamento particolarmente sentito per la parrocchia di Santa Maria di Galatea (Mortora – Piano di Sorrento). In questa occasione la comunità vive più intensamente il calendario liturgico, accompagna la festività religiose con una processione avente come protagonista la statua della Vergine e organizza momenti di fraternità. Con questo spirito il programma che va da domenica 12 agosto a ferragosto è il seguente:

Domenica 12 agosto: celebrazioni eucaristiche alle ore 07,30 – 09,30 (messa del marittimo) – 11,00 – 19,00

Lunedì 13 agosto e martedì 14 agosto: ore 07,15 lodi e celebrazione eucaristica – ore 19,30 preghiera del Rosario – ore 20,00 celebrazione del Vespro e benedizione eucaristica

Mercoledì 15 agosto: ore 07,30 – 09,30 – 11,00 celebrazioni eucaristiche – ore 19,00 celebrazione eucaristica nella piazzetta a San Liborio e processione che percorrerà via San Liborio, via Mortora San Liborio, attraversamento di via Meta-Amalfi, via Mortora San Liborio, piazzetta San Liborio, via San Liborio, via Mortora San Liborio, vico Mortora fino ad arrivare alla chiesa parrocchiale per la benedizione eucaristica

(Avviso importante: le persone che desiderano sostenere la stuatua in processione possono lasciare il proprio nome in Congrega o al sig. Mario Russo)

Lunedì 13 agosto, martedì 14 agosto e mercoledì 15 agosto nel campetto della comunità parrocchiale saranno organizzate serate di musica e ballo e ci sarà anguria per tutti.

Il Vangelo della Domenica: «Non mormorate tra voi»

Oggi 12 agosto è la XIX domenica del tempo ordinario (Anno B)

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 6, 41-51)

In quel tempo, i Giudei si misero a mormorare contro Gesù perché aveva detto: «Io sono il pane disceso dal cielo». E dicevano: «Costui non è forse Gesù, il figlio di Giuseppe? Di lui non conosciamo il padre e la madre? Come dunque può dire: “Sono disceso dal cielo”?».
Gesù rispose loro: «Non mormorate tra voi. Nessuno può venire a me, se non lo attira il Padre che mi ha mandato; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno. Sta scritto nei profeti: “E tutti saranno istruiti da Dio”. Chiunque ha ascoltato il Padre e ha imparato da lui, viene a me. Non perché qualcuno abbia visto il Padre; solo colui che viene da Dio ha visto il Padre. In verità, in verità io vi dico: chi crede ha la vita eterna.
Io sono il pane della vita. I vostri padri hanno mangiato la manna nel deserto e sono morti; questo è il pane che discende dal cielo, perché chi ne mangia non muoia.
Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo».