Il dogma dell’Assunzione di Maria al cielo: il VIDEO

Papa Pio XII proclama il dogma dell’Assunzione di Maria al cielo – Foto tratta dal web

L’Assunzione di Maria al cielo in anima e corpo rappresenta l’ultimo dogma proclamato dalla Chiesa cattolica di Roma ed è accompagnato dalla devozione tenera e filiale di milioni di fedeli. La figura di Maria, Madre del mondo, viene infatti intimamente considerata come rifugio di ogni uomo, mediatrice per i peccatori e sguardo di misericordia per i puri di cuore.

Ma quando nasce la festa religiosa dell’Assunzione? Nasce il 1° novembre del 1950, in seno alle celebrazioni per l’anno santo, quando Papa Pio XII, sfruttando il carisma dell’infallibilità papale, rende pubblico il documento “Munificentissimus Deus“. In esso la proclamazione del dogma secondo il quale «l’immacolata Madre di Dio sempre vergine Maria, terminato il corso della vita terrena, fu assunta alla gloria celeste in anima e corpo».

L’episodio dell’Assunzione di Maria, che per i cattolici rappresenta ciò che avverrà a tutti  credenti alla fine dei tempi, quando Cristo ritornerà sulla terra e avrà luogo la resurrezione anche del corpo oltre a quella dell’anima, non viene narrato però nel Vangelo. Per questo motivo la Chiesa protestante non celebra la festività dell’Assunzione, mentre la Chiesa anglicana, appena 7 anni fa, dopo notevoli dibattiti, ha concesso l’accettazione dell’Assunzione di Maria come episodio ma non come dogma.

Grazie all’Archivio Storico Istituto Luce è possibile guardare le immagini relative alla proclamazione del dogma. Clicca qui per vederlo: PROCLAMAZIONE DOGMA ASSUNZIONE DI MARIA AL CIELO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...