“Dai un volto alla tua passione sportiva”: invia la tua foto e sarà pubblicata

7930632-testa-umana-con-il-simbolo-del-punto-interrogativoHai incontrato un personaggio dello sport e hai una foto con lui?

Puoi inviarla all’indirizzo e-mail info@giornaleilcentro.com e la vedrai pubblicata nella prossima edizione del giornale “Il Centro” all’interno della rubrica sportiva!

Nell’oggetto della e-mail scrivi: DAI UN VOLTO ALLA TUA PASSIONE SPORTIVA

Allega la fotografia e inserisci questo modulo compilato nel corpo della e-mail:

Nome e cognome dello/a sportivo/a:

Nome e cognome del/la lettore/trice:

Data in cui è stata scattata la foto:

Occasione in cui è stata scattata la foto:
Se sei un appassionato di sport, ti ricordiamo inoltre che ENTRO IL 30 GIUGNO 2013 puoi partecipare alla II edizione del Concorso letterario-fotografico Akmàios.
TEMA IL MONDO DELLO SPORT Concorso Akmàios
Il Concorso Akmàios offre ai partecipanti tre tematiche a cui è possibile partecipare con poesie,  fotografie, racconti o interi romanzi.

IL MONDO DELLO SPORT” è una delle tematiche. Di seguito qualche spunto di riflessione e di ispirazione per le vostre opere. “Il mondo dello sport” è pensato per gli amanti dello sport, dei campioni, del gioco di squadra, della vittoria e della sconfitta, degli schemi, del duro allenamento, di sogni infranti e delle aspirazioni. Un mondo che racconta storie, spesso istruttive perché temprano e insegnano ad osare. Un mondo che spesso vive di idoli e miti, che può portare al podio, o al baratro. O ad entrambi”  Continua a leggere

Evangelizzazione giovanile tra le strade: la “Notte bianca dello Spirito” a Castellammare

954648_585330288168116_1225065858_n“Giovani che evangelizzano altri giovani”: con questo slogan il 1° giugno si svolgerà la “Notte bianca dello Spirito” organizzata dal Servizio di Pastorale giovanile della Diocesi Sorrento-Castellammare di Stabia . Alle ore 22 inizierà l’animazione per strada di giovani che, intorno alla Villa Comunale di Castellammare e nelle vie e nelle piazze vicine, inviteranno loro coetanei a recarsi alla Tenda della fede, allestita appositamente sull’arenile, lato banchina Zi Catiello. Altri giovani accoglieranno i ragazzi che andranno alla Tenda. Nella Tenda ci sarà l’esposizione del Santissimo, ma anche animazione con canti e preghiere da parte di gruppi giovanili. All’esterno della tenda invece ci si potrà confessare.

La “Notte bianca dello Spirito” è il primo di una serie di appuntamenti che il Servizio di Pastorale giovanile diocesano organizza da ora fino alla Giornata regionale della gioventù che si celebrerà a Salerno, dal 26 al 28 luglio, in concomitanza con la Gmg di Rio.

Il 30 maggio si chiudono le iscrizioni per la Giornata regionale della gioventù.

Per info contattare don Nino Lazzazzara, responsabile del Servizio di Pastorale giovanile diocesano oppure la pagina facebook della Pastorale giovanile PASTORALE GIOVANILE SORRENTO CASTELLAMMARE

La lettera di Mons. Francesco Alfano: «Apprendo con dolore la notizia della candidatura di don Nicola De Maria»

dall-altare-alla-politica-don-nicola-de-maria-si-33982L’arcivescovo di Sorrento-Castellammare di Stabia, monsignor Francesco Alfano, ha appreso «con dolore» la notizia della candidatura di don Nicola De Maria nella lista dei Cristiani Democratici e della sua partecipazione attiva alla competizione elettorale per il rinnovo del prossimo Consiglio comunale di Sant’Agnello, paese che rientra nel territorio diocesano.

Al sacerdote,  79 anni, rettore della chiesetta di San Biagio Sant’Agnello, l’arcivescovo ha fatto consegnare, mercoledì 8 maggio, dal vicario generale, don Catello Malafronte,  una lettera nella quale gli intima di «rinunciare» a questa candidatura e di togliere dalla porta della chiesa di San Biagio ogni riferimento elettorale».  Monsignor Alfano, nella lettera, ricorda a don De Maria alcuni canoni del Codice di Diritto canonico, come pure alcuni passaggi del Decreto conciliare “Presbyterorum Ordinis e della Costituzione conciliare “Gaudium et spes, nei quali si chiarisce che «la missione propria del sacerdote, come della Chiesa, non è di ordine politico, economico o sociale, ma religioso» sia che «è fatto divieto ai chierici di assumere uffici pubblici che comportano una partecipazione all’esercizio del potere civile» e ancora che i chierici non devono fare parte attiva «nelle elezioni politiche o nella direzione di associazioni sindacali».  Nella “monizione” l’arcivescovo auspica che il sacerdote receda dalla sua decisione, contribuendo alla crescita sociale e cristiana della comunità attraverso l’esercizio del ministero sacerdotale.

Comunicato Stampa – Diocesi Sorrento-Castellammare di Stabia