Il confine tra Cristianesimo e Islam: “Sorrento the romance” giunge a Piano di Sorrento

Invito jpgVerrà presentato venerdì 21 febbraio alle ore 17.00 presso la Sala consiliare del Comune di Piano di Sorrento il romanzo storico “Sorrento the romance”, opera del Senatore Raffaele Lauro (GoldenGate edizioni), nato «dal bisogno di creare ponti di dialogo» come ha dichiarato lo stesso autore, e di affermare la necessità ancora oggi di un dialogo tra il potere politico e le tre grandi religioni monoteiste, l’ebraismo, il cristianesimo e l’islamismo, un dialogo tra l’umanità e il divino ma anche e soprattutto tra le genti. Un lavoro di ricerca durato cinque anni scavando negli archivi del Vaticano, della Serenissima Repubblica di Venezia e di Istanbul, attraverso il quale si delinea il profilo del popolo della Penisola sorrentina del XVI secolo. Continua a leggere

Annunci

1597 anni fa, grazie ad un sogno, veniva ritrovato il corpo di Santo Stefano

Statua di Santo Stefano posta in Assisi. Foto tratta dal web

È probabilmente uno dei Santi che tutti conoscono e ricordano. Si accompagna al Natale e prolunga le festività concedendo ancora baldoria davanti al camino e insieme ai propri cari prima del temporaneo ritorno alla normalità. Ebbene, il 3 agosto del 415, ben 1597 anni fa, a Gerusalemme vennero rinvenuti i resti del corpo di Santo Stefano. Ritrovamento non di poco conto se si pensa che Stefano è il primo martire della storia del Cristianesimo e che morì lapidato per mano di Paolo di Tarso, lo stesso Paolo che dopo la caduta da cavallo si convertì e diventò l’Apostolo delle genti. La Chiesa ortodossa festeggia Santo Stefano proprio in questa data e ricordando l’avvenimento, contrariamente alla Chiesa cattolica che invece, come è noto, lo onora il 26 dicembre.

Continua a leggere