1597 anni fa, grazie ad un sogno, veniva ritrovato il corpo di Santo Stefano

Statua di Santo Stefano posta in Assisi. Foto tratta dal web

È probabilmente uno dei Santi che tutti conoscono e ricordano. Si accompagna al Natale e prolunga le festività concedendo ancora baldoria davanti al camino e insieme ai propri cari prima del temporaneo ritorno alla normalità. Ebbene, il 3 agosto del 415, ben 1597 anni fa, a Gerusalemme vennero rinvenuti i resti del corpo di Santo Stefano. Ritrovamento non di poco conto se si pensa che Stefano è il primo martire della storia del Cristianesimo e che morì lapidato per mano di Paolo di Tarso, lo stesso Paolo che dopo la caduta da cavallo si convertì e diventò l’Apostolo delle genti. La Chiesa ortodossa festeggia Santo Stefano proprio in questa data e ricordando l’avvenimento, contrariamente alla Chiesa cattolica che invece, come è noto, lo onora il 26 dicembre.

Continua a leggere

Annunci