Mons. Francesco Alfano ospite del programma radiofonico “Onda Sorrentina”. In ANTEPRIMA gli argomenti

Mons. Francesco Alfano, arcivescovo della diocesi Sorrento-Castellammare di Stabia sarà ospite della prima puntata di “Onda Sorrentina“, il nuovissimo radiomagazine della Costiera in diretta tutti i martedì su Radio Club91 dalle 18.00 alle 21.00 e in replica la domenica dalle 13.00 alle 16.00

Grande comunicatore e attento alla dinamicità delle realtà locali, don Franco, come ama farsi chiamare, martedì 5 marzo risponderà alle domande di Costanza Martina Vitale, direttore del giornale cattolico “Il Centro” e conduttrice del programma radiofonico, sulla posizione della Chiesa diocesana in merito a media&comunicazione e sulla rinuncia al Pontificato di Joseph Ratzinger.

Per ascoltare Mons. Alfano alle 18.00 accendi la radio sulla frequenza FM 95,2 oppure collegati al sito http://www.club91.it

Stay Tuned!

Segui Onda Sorrentina su facebook: Onda Sorrentina

Segui Onda Sorrentina su twitter: OndaSorrentina

Intervista Mons. Alfano

Annunci

Il Presidente di Azione Cattolica, Franco Miano, incontra la Diocesi di Sorrento-Castellammare di Stabia

Durante il secondo incontro della rassegna “Semi…siamo” promossa da don Carmine Giudici, la Diocesi di Sorrento-Castellammare di Stabia guidata da Mons. Francesco Alfano, presente all’evento, ha incontrato Franco Miano, Presidente dell’Azione Cattolica Italiana per il trienno 2011-2014.

Per leggere la cronaca dell’evento e le riflessioni affidate ai presenti da parte del Presidente Franco Miano e dell’Arcivescovo Mons. Francesco Alfano vai a pagina 5 dell’edizione di luglio che trovi al seguente link nella versione sfogliabile direttamente online: “IL CENTRO” – EDIZIONE DI LUGLIO 2012

Il Presidente di AC Franco Miano durante il suo intervento a Sorrento. Foto di Costanza Martina Vitale

Per richiedere la copia cartacea scrivi a info@giornaleilcentro.com oppure chiama al 331.74.88.453

Il libro-museo della storia dell’ex cattedrale di Massa.

di Lello Acone

Il libro sull’ex cattedrale di Massa Lubrense. Foto di Lello Acone

Alcune immagini dell’interessantissimo evento culturale-religioso-affettivo-bello cui abbiamo assistito ieri sera nell’ex Cattedrale di Massa Lubrense dedicata a Santa Maria delle Grazie dove è stato presentato il libro museo-documento alla storia della stessa dedicato e che dovremmo avere tutti nelle nostre case.

In una Chiesa gremita per l’occasione si sono succeduti a dare il benvenuto ai presenti, ad illustrare le pecularietà, non poche, del volume e a dare i saluti il nostro Don Rito Maresca, primo artefice della realizzazione dell’opera, il nostro Sindaco, Dott. Leone Gargiulo che ha rimarcato la collaborazione tra Comune e Parrocchia nell’interesse della Collettività ( se i due palazzi stan di fronte non è un caso, ha detto tra l’altro), ancora il nostro Don Rito che ha spiegato i motivi che han portato alla realizzazione del libro (dovremo avere anche dei video se riesco a pubblicarli), e che ha ribadito che la nostra pur se non è più sede vescovile rimane e rimarrà sempre una Cattedrale perchè come una persona si porta il nome di battesimo per tutta la vita così vale per essa, nata e “battezzata” Cattedrale, e che si è anche emozionato nel mostrare ai presenti, la tela rappresentante un quadro del Tiziano appena restaurata e salvata da “morte certa” ed è stato simpatico quando ha deciso di dedicare la copia n. 1 del libro al caro Sacrestano Dino Sannino anima e memoria storica della Chiesa, il Soprintendente ai Beni Archittetonici di Napoli Stefano Gizzi che ci ha parlato della grande sinergia nata tra la Soprintendenza, gli autori e Don Rito, che ha portato alla nascita del capolavoro, uno degli autori del Libro lo studioso Renato Ruotolo che ha destato l’attenzione dei presenti raccontando tanti aneddoti ai più sconosciuti sulla storia della nostra ex cattedrale tutti riportati certosinamente nel volume.

Foto di Lello Acone

Al termine il saluto del nostro Arcivescovo Francesco Alfano che ci ha parlato dell’importanza dell’unità dei Cristiani e dell’importanza di volere bene alla nostra Chiesa per costruir la quale c’è stato l’impegno dei tanti nostri antenati e non solo di quelli dai nomi altosonanti ma anche delle persone normali che nessuno ricorda ma che hanno dato tutto quel che potevano (la parabola di Gesù sugli spiccioli della vedova mi è venuta in mente).

Tutti gli interventi intermazzati dalla bella musica fattaci ascoltare dalel maestre Patrizia Rocco e Paola Mauro. Al termine rinfresco per tutti offerto dagli organizzatori sul sagrato. Si son visti nei dintorni anche l’avvocato Giovanni Antonetti ed il rappresentante del WWF Penisola Sorrentina Claudio d’Esposito che di certo avranno poi chiesto al nostro Sindaco ragguagli sui box del Fondo del Gesù. Presenti in chiesa gli ex Parroci di Massa Don Peppino Esposito e Don Carmine Giudici e tanti nostri amministratori, Lorenzo Balducelli, Sergio Fiorentino, il vice sindaco Alessio Persico e gli Assessori Lello Staiano, Donato Iaccarino ed Antonio Marcia.

Massa Lubrense. Un libro per i 500 anni dell’ex cattedrale.

A cura di Simona Mollo

Nel solco dei festeggiamenti per il cinquecentenario della costruzione della chiesa di Santa Maria delle Grazie , la città di Massa Lubrense si riunisce per una serata di cultura e intrattenimento.

Sabato 28 luglio, alle ore 19, presso la chiesa Ex-Cattedrale si terrà la presentazione del libro “L’antica cattedrale di Massa. S.Maria delle Grazie”, fortemente voluto dal dal parroco don Rito Maresca, sotto la direzione scientifica della Dott.ssa Angela Schiattarella responsabile storico-artistico di zona per la Soprintendenza per i Beni Artistici di Napoli e Provincia.

La presentazione, a cura del sopritendente Arch. Stefano Gizzi e del prof. Renato Ruotolo direttore della biblioteca dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli, sarà accompagnata musicalmente dal Maestro Patrizia Rocco

Presenti alla serata anche l’ArcivescovoFrancesco Alfano, il Vescovo Felice Cece e il Sindaco di Massa Lubrense Leone Gargiulo.

Festa della Madonna del Carmine a Sorrento e 132° anniversario per l’incoronazione dell’effige. Fino alle 24.00 di domani si può chiedere l’indulgenza plenaria

Domenica 15 luglio 2012 – Ricorre oggi il 132° anniversario dall’incoronazione dell’effige della Madonna del Carmine titolare dell’omonimo santuario sito in Sorrento. Alle ore 19.00, per consacrare il momento di festa, Mons. Francesco Alfano, Arcivescovo della Diocesi di Sorrento-Castellammare di Stabia, presiederà la S. Messa che conclude l’itinerario spirituale dedicato alla Madre del Signore iniziato sabato 7 luglio. Similmente a quanto avvenuto durante tutto il novenario e a quanto accadrà anche domani, durante la celebrazione eucaristica saranno disponibili sacerdoti per il Sacramento della Confessione e dal mezzodì del 15 luglio fino alla mezzanotte del 16 i fedeli potranno inoltre invocare l’indulgenza plenaria osservando le condizioni stabilite dalla Chiesa: vivere il Sacramento della Confessione e ottenere il perdono; ricevere il Sacramento dell’Eucaristia; pregare secondo le intenzioni del Papa; compiere una delle opere buone contemplate per l’indulgenza plenaria (recita del Rosario, esercizi spirituali, adorazione eucaristica, ecc).

Domani 16 luglio, giorno della Commemorazione della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo, alle ore 12.00 presso il Santuario verrà recitata la supplica alla Madonna del Carmine, mentre le S. Messe seguiranno il seguente calendario: ore 06,00 – 07,00 – 08,00 – 09,00 – 10,00 – 11,00 – 12,15 (dopo la supplica) – 19,00 – 20,30.

 

Per approfondire l’argomento delle incoronazioni delle effigi mariane segui la rubrica “Devozione mariana” curata dal Presidente dell’Associazione Studi Storici Sorrentini, l’avvocato Nino Cuomo. Nell’ultima edizione, sfogliabile online nel link seguente, la trovi a pag. 13: http://issuu.com/akmaios.edizioni/docs/il_centro_giugno_2012_-_60__edizione