Maternità e chemio: qualcosa si muove

Articolo di: Maria Vittoria Russo

La chemioterapia potrebbe non togliere la gioia della maternità»: lo afferma un gruppo di ricercatori dell’università Tor Vergata di Roma finanziato dall’Airc (Associazione italiana per la ricerca sul cancro) che ha scoperto un sistema per proteggere le cellule uovo dagli effetti dannosi della chemioterapia.

I tumori sono malattie che colpiscono organi diversi per cause diverse ma accumunate tutte da una proliferazione incontrollata di cellule. Una cellula normalmente dà vita a due cellule figlie uguali tra di loro e alla cellula madre “separandosi” in due in un processo chiamato divisione cellulare, che è rigorosamente regolato da “controllori” molecolari che assicurano che a dividersi sia una cellula sana e che essa stessa poi si sia riprodotta correttamente nei tempi,modalità e condizione appropriate per l’organismo. Questi “controllori” possono subire dei danni ed essere poco efficienti. In tal caso una cellula che non funziona correttamente comincia poi a dividersi senza freno dando vita a tante cellule mal funzionanti che prendono il sopravvento su quelle sane, causando la formazione del tumore.

Una delle cure usate per contrastare il tumore è la chemioterapia che consiste nella somministrazione di farmaci la cui funzione è quella di aggredire Continua a leggere

Annunci

Non basta la fede, ci vuole fedeltà

Il settimo appuntamento della rubrica di diritto canonico curata dall’avvocato Manuela Abbate, diplomata in Diritto Canonico e studentessa della Sacra Rota di Roma affronta questo mese i delicati casi di infedeltà, libertinaggio, scambi di coppia, istigazione alla prostituzione alla luce della possibilità di nullità del vincolo matrimoniale.

Tutti i dettagli nell’edizione del 27 marzo 2011. Per richiedere questa edizione (numero 43) e le precedenti pubblicazioni sull’argomento (dal numero 39 – settembre 2010) contatta la redazione.

Se hai domande da sottoporre all’attenzione dell’avvocato scrivici a: redazione_ilcentro@yahoo.it

La tua richiesta verrà sviluppata nelle prossime edizioni.

La nuova informazione: attenti ai falsi

Intervista di: Nico Celentano e Mario De Rosa

In occasione della presentazione del suo ultimo libro “Il cimitero di Praga” presso la Libreria Tasso di Sorrento, lo scorso mese siamo riusciti nel compito non semplice di porre alcune domande al celebre scrittore, filosofo e massmediologo Umberto Eco, il quale, per l’occasione, non rilasciava interviste.

Impegnato da sempre nel mondo della letteratura, del giornalismo, dell’Università e, quindi, nello studio delle più importanti scienze umanistiche, Umberto Eco ha rappresentato per molti un esperto soprattutto nel campo della comunicazione di massa ed è proprio per questo che abbiamo scelto di incentrare le nostre domande su questo tema in continua evoluzione. Essendo la nostra una testata rivolta proprio a temi sopratutto di ampio raggio come quelli sociali, culturali e religiosi, non potevamo, dunque, farci sfuggire una così ghiotta occasione.

 

Tutti i dettagli nell’edizione del 27 febbraio 2011. Per richiedere questa edizione (numero 44) contatta la redazione.

«Ribellatevi alla mediocrità e parlate»

Articolo di: Iole Filosa

Sabato 29 gennaio a Villa Fondi ha avuto luogo il convegno “Non giochiamoci la vita” organizzato dalla fondazione Exodus‘94 con il patrocinio del Comune di Piano di Sorrento e del Piano Sociale di zona Na-13 sul tema del gioco d’azzardo e dell’usura, un problema delicato e troppe volte sottovalutato, in particolar modo in penisola sorrentina.


La platea viene introdotta nell’argomento e nell’incalzante ritmo della conferenza dal moderatore Giacomo Giuliano. Dopo i saluti e i ringraziamenti di Daniele Acampora, presidente della fondazione, una delle 27 nella fattispecie presenti in Italia, prende parola padre Massimo Rastrelli, presidente della Consulta nazionale antiusura, che con fervore condivide la sua esperienza sul campo: «Ho visto persone che da una vita diventata morte sono state restituite ad una vita diventata di nuovo costruttiva. Noi non abbiamo accettato che lo squallore oscurasse la luce e la luce sono le persone splendide che vivono nonostante le persone terribili». E, puntando il dito contro i volti dei tanti giovani all’ascolto, ricorda: «Il gioco d’azzardo rende stupidi ma Dio ci ha creato per essere intelligenti». Continua a leggere

La fascia più a rischio? I giovani Neet

Articolo di: Vincenzo Vertolomo

Il Servizio Tossicodipendenze (Ser.T.) di Castellammare di Stabia-Sorrento dell’Asl Napoli 3 Sud presenta la relazione annuale sulle indagini e le attività condotte sul proprio territorio. Un 2010 allarmante per i medici ed i sociologi del Ser.T. che nelle attività di prevenzione, terapia e riabilitazione previste secondo il D.P.R. 309/90 e dal D.M. 444/90, hanno registrato dati preoccupanti per gli usi e gli abusi di droghe ed alcol tra i giovani ed i giovanissimi.

L’utenza, progressivamente in aumento rispetto agli anni scorsi, proveniente dai Comuni di Vico Equense, Meta, Sant’Agnello, Piano di Sorrento, Massa Lubrense, Sorrento e dal comprensorio stabiese e dei Monti Lattari, è costituita in gran parte da persone con problematiche connesse all’uso di oppiacei, cocaina ed alcol, talvolta assunti anche insieme, nonché benzodiazepine che, purtroppo, ricompaiono in misura significativa nei test somministrati. Sono interessate, inoltre, persone con problematiche non legate ad uso di sostanze, ma comunque dipendenti dal Continua a leggere

I^ Edizione del Premio Nazionale di Poesia e Fotografia

La cooperativa Akmàios, con la collaborazione del mensile “Il Centro” e il patrocinio del Comune di Piano di Sorrento, bandisce la I^ Edizione dell’omonimo Premio nazionale di Poesia e Fotografia con scadenza il 30 giugno 2011. Domenica 6 marzo è stato pubblicato il bando del concorso sulla pagina dedicata e sui maggiori siti di concorsi nazionali. Il concorso si articola in quattro sezioni: due a tema libero e due a tema “la tutela dell’ambiente”, quest’ultimo riservato alle scolaresche. E’ possibile partecipare a tutte le sezioni contemporaneamente e per ogni sezione è consentito l’invio di un massimo di tre opere e una quota partecipativa modica, a titolo di parziale rimborso spese. La cerimonia di premiazione avverrà il 30 settembre 2011 presso la sala convegni di Villa Fondi, salvo cambiamenti. I vincitori otterranno la realizzazione di (minimo) quaranta copie di libri con le proprie opere e una macchina fotografica digitale.

Per maggiori info e per partecipare

sito: concorso Akmaios

e-mail: concorsoakmaios@yahoo.it

Il giusto equilibrio tra affetto e regole

Articolo di: Marilù Ruggiero

Intrigati dalla possibilità di raccontare come una coppia si scelga e poi costruisca una famiglia, quest’inverno abbiamo pensato – in omaggio alla peculiarità del gruppo famiglia – di compiere un percorso che aiutasse tutti ad acquisire consapevolezza maggiore delle dinamiche sottese alle relazioni cardine della vita, quella coniugale e quella genitoriale.

Teresa Serrapica, psicologa, psicoterapeuta, mediatrice familiare , didatta scuola di specializzazione in terapia familiare e didatta corso di mediazione familiare

Il primo incontro con la dottoressa Teresa Serrapica il 7 novembre scorso ha posto l’attenzione sulla nascita della coppia, sulle modalità della sua formazione e sulle diverse tappe del ciclo di vita che essa si trova ad affrontare nel corso della sua esistenza.

Con il dottor Gaetano Malafronte e la dottoressa Anna Paliotti il 26 novembre scorso abbiamo discusso delle dinamiche costruttive e distruttive che, nel passaggio dalla coppia alla famiglia, si vivono affrontando l’evoluzione, i cambiamenti, le crisi che accompagnano le trasformazioni che la famiglia stessa affronta nel suo crescere e mutare.

Formata la coppia, nata la famiglia con l’avvento dei figli, abbiamo ritenuto di dover ritagliare uno spazio per i ruoli del “padre” e della ” madre”. Continua a leggere

Una coppia di animatori innamorati

Articolo di: Armando Viola

La festa di San Valentino è una ricorrenza dedicata agli innamorati e celebrata in gran parte del mondo (soprattutto in Europa, nelle Americhe e in Estremo Oriente) il 14 febbraio. Pur rimanendo incerta l’evoluzione storica dell’evento, ci sono alcuni riferimenti datati i quali fanno ritenere che la giornata di San Valentino fosse dedicata agli amanti già dai primi secoli del II millennio.

Il 14 febbraio inoltre svolge una duplice funzione: per gli sposi costituisce un’opportunità di confermare il proprio amore; le giovani coppie invece attendono questa giornata con la speranza di sorprendere il proprio partner con un fantastico regalo. C’è chi pensa a cosa donare tra tubi di baci e peluche con un cuore sul quale viene scritto i love you. Oggigiorno il simbolo d’amore è espresso in modo particolare proprio dai cioccolatini perugina contenenti bellissime frasi: ecco come in un dono non ci si può mai sbagliare. Ma il sentimento più bello che esiste può essere dimostrato solo in questo modo e unicamente in questa occasione?

Alessandro Perrella e Mariateresa Ruocco

L’intervista alla coppia formata da Alessandro Perrella e Mariateresa Ruocco Continua a leggere

Guida ai sentimenti degli adolescenti

Articolo di: Marino Russo

Il centro culturale di Piano durante l'evento

In data 9 febbraio 2011 ha avuto luogo al centro culturale comunale di Piano di Sorrento il secondo appuntamento dei “Cenali letterari” giunti alla terza edizione. La serata, introdotta dal mediatore Antonio Volpe, ha trattato il tema della sessualità, dell’amore e di altre catastrofi, come recita il film di Emma-Kate Croghan, tipiche del periodo adolescenziale di un individuo. La discussione su un argomento di tale importanza ha richiesto l’intervento di personalità altrettanto rilevanti e competenti. Sono stati infatti chiamati in causa Luca Pierleoni e Valentina Cosmi, docenti in psicologia e psicopatologia dello sviluppo sessuale all’università “La Sapienza” di Roma, e il professor Giuseppe Esposito. La delicata questione proposta affascina subito i presenti che risultano parecchio stimolati e dinamici soprattutto per le numerose domande poste agli esperti. La platea, per lo più composta da un pubblico adulto, fatta eccezione per qualche studente accompagnato dal docente di scuola, era però sfortunatamente esigua. “Il Centro” ha seguito per voi e per la vostra informazione l’evento. Continua a leggere

Salvate la faccia della chiesa San Michele

Articolo di: Costanza Martina Vitale

Risale a circa un anno fa la chiusura, con apposite griglie, dei fori che consentivano lo stazionamento dei piccioni nel retro della basilica di San Michele Arcangelo in Piano di Sorrento. Da allora questi volatili hanno deciso di migrare da un lato all’altro della basilica, piazzandosi di tutto punto sulla facciata della chiesa intitolata al famoso santo armato.

Alcuni piccioni sulla facciata della basilica San Michele a Piano

Insomma una piccionaia abusiva per uccelli senza tetto dalle conseguenze poco piacevoli. Il sagrato della basilica e le semicolonne, un tempo bianche, sono ora picchiettate da indelebile guano (più comunemente escremento) di colombi anneriti che non hanno alcuna intenzione di trovare un’altra sistemazione. Da qui la protesta di chi non ci sta più a rivolgere il naso all’insù e rischiare di subire qualcosa di più del fascino che emana la bellissima porta bronzea “Janua 2000”, inaugurata nell’anno giubilare dal vescovo Felice Cece, commissionata dall’allora parroco don Arturo Aiello e benedetta dall’amministratore parrocchiale don Pasquale Irolla. Continua a leggere