Esercizi spirituali a Pacognano sulle orme di Don Bosco

“Vivere la memoria come esercizio di spiritualità”: è questo il tema degli esercizi spirituali che si svolgeranno dal 7 al 9 settembre a Pacognano di Vico Equense, organizzati, come ogni anno, dall’Associazione Salesiani Cooperatori della Campania e Basilicata, alla quale aderiscono i laici che si riconoscono nel carisma di Don Bosco. Gli esercizi, animati da don Guido Errico, sono aperti alla cittadinanza.

Notizia a cura di: Agostino La Rana

PROGRAMMA

Venerdi 07 Settembre 2012 “Don Bosco: Memorie e memoria ”

16.00 Arrivi/Accoglienza/Sistemazione nelle stanze /registrazione dei partecipanti Continua a leggere

Scuola calcio gratuita per minori svantaggiati. Aperte le domande di ammissione

Foto tratta dal web

Vico Equense – Far partecipare in modo gratuito, i ragazzi residenti nel Comune, che sono nati dall’anno 2000 fino al 2006, alla scuola calcio. Questo il proposito dell’assessorato alle politiche sociali e quello allo sport, in collaborazione con la “Società Sportiva Vico Equense Calcio 1958”, nell’ambito delle attività sociali a sostegno della condizione giovanile. «Il progetto – spiega il Sindaco Gennaro Cinque – è rivolto ad un gruppo di venti ragazzi, il cui nucleo familiare di appartenenza si trovi in una condizione di disagio sociale. Ai minori sarà consentito di praticare attività sportiva gratuita, con copertura assicurativa, partecipando ai corsi sportivi della Scuola Calcio Vico Equense. Inoltre la stessa Società mette a disposizione, sempre per soggetti in condizione di disagio economico, venti abbonamenti gratuiti per gli incontri che si svolgeranno sul campo di Massaquano e che la squadra del Vico Equense disputerà nel campionato di Eccellenza per la stagione sportiva 2012/2013». Le domande dovranno pervenire entro il 7 settembre 2012, presso l’Ufficio Politiche Sociali, complete dell’attestato ISEE (reddito anno 2011). «A tal proposito – conclude il Primo cittadino – sarà elaborata una graduatoria di merito, sia per la partecipazione alla scuola calcio che per gli abbonamenti».

Fonte: e-comunica srl

Marcello D’Orta di “Io speriamo che me la cavo” e don Luigi Merola insieme contro la camorra

La copertina

Quando l’anno scorso l’abbiamo incontrato per un’intervista era appena uscito il suo libro “Il cancro sociale: la camorra – La storia di un prete che non ha mollato” (Alfredo Guida editore) e subito si era presentato come una persona, anzi un uomo di fede, dalla forte tempra e le idee chiare. Don Luigi Merola torna oggi in Penisola sorrentina, a Vico Equense stavolta, in seno alla rassegna “Libri sotto le stelle”, per presentare la sua nuova opera che prende il nome della fondazione onlus di cui si occupa, “‘A voce d’ ’e creature – La camorra nei temi dei bambini di Napoli” (edizioni Mondadori). L’incontro con “il prete anti-camorra” come viene soprannominato da quando, stanco di omertà e morti, portò al questore di Napoli i video delle telecamere sparse dalla città dai clan per controllare lo spaccio di droga, è previsto per venerdì 10 agosto alle ore 21.00 sulla terrazza delle Axidie di Marina d’Equa. Continua a leggere